Skip to content

Perché non mi abbronzo 

19 Maggio 2024

Dalla pelle bianca alla tintarella che non è più come una volta

Pelle bianca che non si abbronza

Se hai raggiunto questo articolo, probabilmente non ti abbronzi più come una volta, oppure la tua pelle è particolarmente bianche e non riesce a produrre una tintarella intensa.

In questo articolo, ti darò dei suggerimenti per migliorare il colorito e renderlo uniforme, senza quella abbronzatura a chiazze.

Pelle bianca che non si abbronza

Chi ha una pelle bianca, o comunque molto chiara, fa fatica a sviluppare la tintarella. Ciò si deve al fatto, che il suo corpo produce una bassa quantità di melanina.

Questa proteina è responsabile del colorito, e protegge la pelle dai raggi solari sviluppando la tintarella. Senza una quantità sufficiente, la pelle tende a scottarsi più che abbronzarsi. Se hai una pelle chiara che non si abbronza, devi utilizzare una protezione solare a ampio spettro. Puoi trovare maggiori informazioni nel mio articolo su: Crema solare e fattore protettivo. »

Come abbronzarsi se si ha una pelle chiara.

Se vuoi dare alla tua pelle chiara un bel colorito, che ti avviso, non sarà mai olivastro o mattone, devi procedere in maniera graduale.

Utilizza una protezione solare 30 o superiore. Se la tua pelle è particolarmente bianca, scegli SPF 50. Inizia con brevi esposizioni, evitando le ore più calde e riapplicando la protezione ogni due ore. Mantieni ben idratata la pelle, in particolare con l’acqua solare durante l’esposizione, e una volta a casa, applica il doposole. Scegliere uno che oltre a alleviare le scottature mantenga la belle ben idratata.

Solamente quando la pelle avrà preso un bel colorito, passa a un superabbronzante, sempre combinato alla protezione.

Se sei alla ricerca di questi prodotti, puoi leggere le mie recensioni. Ti consiglio un latte solare che protegge le pelli sensibili, un acqua abbronzante, e una crema idratante doposole.

Non mi abbronzo più come una volta

Se la tua pelle non è particolarmente bianca, ma non riesci più a abbronzarti come una volta, le cause del mancato colorito, possono essere dovute all’invecchiamento della pelle.

Questo non è per forza legato all’età di una persona, quanto invece alla routine seguita nel tempo durante l’esposizione al sole. Se in passato hai sottovalutato la protezione solare, oppure non hai idratato a dovere la pelle, questa ha subito un invecchiamento precoce, con il risultato di diminuire la produzione di melanina. Probabilmente la tua pelle è meno elastica e più secca. Divenendo più sottile è anche più esposta ai danni dei raggi uv.

Idratazione per stimolare la tintarella

Se non ti abbronzi più come una volta, devi focalizzarti sull’idratazione della pelle. Ingredienti come acido ialuronico e glicerina, ti saranno di aiuto. Durante l’esposizione utilizza una protezione solare adeguata, e non cercare di ottenere un abbronzatura velocemente.

Nel tuo caso è necessario un approccio graduale. Scegli una protezione, come il latte solare, in grado di idratare la pelle e dotata di filtri a ampio spettro. Una volta a casa, applica una crema idratante doposole, per rigenerare e riparare la pelle.

Se invece ti abbronzi poco

Se la pelle ha difficoltà a sviluppare un colorito intenso e ti abbronzi poco, oltre alla produzione di melanina, probabilmente dovresti modificare la tua routine al sole.

Molte persone pensano di potersi abbronzare in un giorni. La pelle ha però bisogno di un esposizione graduale. I primi giorni utilizza sempre una protezione 30 o superiore. Solo quando la tua pelle ha preso un buon colorito passa a prodotti per accelerare l’abbronzatura. Per ottenere una tintarella intensa, l’idratazione è necessaria. Evita prodotti con alcol, e scegli quelli ricchi di ingredienti naturali.

Potrebbe interessarti il mio articolo: Come abbronzarsi bene. »

come abbronzarsi senza spellature
Come abbronzarsi bene

Che prodotti utilizzare se ti abbronzi poco o hai una pelle chiara

Se hai una pelle chiara, o comunque ti abbronzi poco, e non più come un tempo, scegli dei prodotti solari ricchi di ingredienti naturali.

Evita quelli economici e da supermercato, spesso contengono ingredienti di bassa qualità per contenere i costi. Ti suggerisco una linea che utilizzo da tempo, quella di Fondonatura Solair.

Si tratta di cosmetici ricchi di ingredienti biologici, e di tipo professionale. Cliccando le immagini in basso puoi leggere le mie recensioni. Il latte abbronzante protettivo, ha un fattore 40, e ti consente di sviluppare la tintarella. L’acqua solare idrata la pelle durante l’esposizione, mentre per intensificare la tintarella puoi scegliere l’olio solare o la crema abbronzante. A casa utilizza il doposole idratante. Leggi le mie recensioni per saperne di più.

Perché non mi abbronzo le gambe

Le gambe sono una parte del copro più difficile da abbronzare. Ciò si deve al fatto che difficilmente sono esposte in maniera uniforme, e la pelle in questa zona è più secca.

Per abbronzare le gambe dovresti usare uno scrub per rimuovere le cellule morte e preparare la pelle. Applicare una crema idratante con frequenza, e esponile al sole in maniera graduale, muovendoti frequentemente, così che possano abbronzarsi in modo uniforme.

Puoi scoprire di più nel mio articolo: Come abbronzare le gambe. »

Come abbronzare il viso

Un altra zona complicata da abbronzare e il viso. La faccia può essere riparata dal sole, dai capelli, occhiali e copricapo. Ricorda che la pelle del viso è più sensibile, quindi utilizza sempre una protezione solare, e mai un superabbronzate da solo. Mantieni brevi periodi al sole, e rinfrescati costantemente.

Perché mi abbronzo a chiazze, come ottenere una abbronzatura uniforme

L’abbronzatura a chiazze, può essere causata da una distribuzione non uniforme della melanina. Oltre a queste ragioni genetiche, è possibile che non ottieni una tintarella uniforme perché non utilizzi del tutto, o in modo adeguato alcuni prodotti solari.

Delle parti del copro hanno una pelle più secca o sensibile, come abbiamo visto per faccia e gambe. Per ottenere una abbronzatura uniforme, applica e spalma bene prima la protezione solare, poi eventualmente gli acceleratori di abbronzatura. Una volta a casa, idrata la pelle, così che possa rigenerarsi e assorbire meglio i raggi uv.

Abbronzatura a macchie

Se sulla pelle vedi comparire delle macchie bianche, che non si abbronzano, queste possono essere dovute a vitiligine, funghi della pelle (come la tinea versicolor), o cicatrici. Per ottenere la tintarella puoi usare degli autoabbronzanti, che non influiscono sui raggi solari, ma simulano l’abbronzatura. Ti suggerisco però di consultare il dermatologo.

Perché non mi abbronzo. Conclusioni

Le cause per cui non ti abbronzi, possono essere diverse. Le più probabili è che la tua pelle sia molto chiara oppure secca. Un utilizzo non corretto dei prodotti solari, può portare a una tintarella a chiazze, mentre per viso e gambe può risultare più difficile ottenere un bel colorito. Puoi trovare altri contenuti nel nostro sito, visitando la sessione Abbronzatura. »

Adesso tocca a te, scrivimi nei commenti se questi suggerimenti ti sono stati utili, e qual è la routine per la tintarella che utilizzi solitamente.

Ricorda anche di seguirci sui nostri canali social, Instagram e Facebook, per non perderti i prossimi articoli del nostro magazine online.

eurocapelli
EUROCAPELLI | Seguici su FACEBOOK e INSTAGRAM