Skip to content

Protezione Solare e fattore protettivo. Come Funziona e quando metterla

17 Maggio 2024

Come scegliere il fattore protettivo in base alla propria pelle, e come funzionano i filtri, meccanici e chimici

Quale fattore protettivo usare

La protezione solare è un cosmetico necessario durante l’esposizione. Questa crema, ha un fattore protettivo, con cui tutela la pelle sotto al sole. Evita che i raggi possano provocare scottature, e danni a lungo termine.

In questo articolo, vedremo come funzionano le protezioni solari, e come vengono stabiliti i filtri e fattori protettivi.

SPF. Funzionamento dei filtri solari

La protezione solare è un cosmetico, solitamente in crema dotata di filtri con fattore protettivo. Questo viene indicato con la sigla SPF.

Questo prodotto prevenire le scottature, e proteggere la pelle dai danni causati dall’esposizione ai raggi ultravioletti (UV). Esistono due tipi principali di filtri solari: chimici e fisici, ciascuno con meccanismi di azione differenti.

Filtri chimici

I filtri solari chimici contengono composti organici. Questi assorbono i raggi UV, trasformandoli e impedendo che danneggino la pelle. I filtri chimici possono contenere l’ossibenzone, l’avobenzone, l’octisalato e l’octocrylene. Questi ingredienti sono spesso preferiti per efficaci e durata della protezione. Mantengono una consistenza leggera e non sono nocivi, eccetto per allergie specifiche.

Filtri fisici

I filtri solari fisici, utilizzano ingredienti come l’ossido di zinco o il biossido di titanio con cui creano una barriera che riflette e disperde i raggi UV. Questi sono consigliati per pelli sensibili. Sono meno propensi a causare irritazioni e non si degradano alla luce del sole tanto rapidamente quanto quelli chimici.

Come viene stabilito e testato il fattore di protezione

Il Fattore di Protezione, viene indicato con la sigla SPF. Questa indica il livello di protezione offerto contro i raggi UVB. Il fattore di protezione viene determinato mediante dei test, che possono essere in vivo (su persone) o in vitro (in laboratorio).

Nei test in vivo, si sperimenta il livello di protezione su dei volontari, calcolando che quantità di raggi Uv sono necessari per una leggera scottatura. Nei test in vitro invece vengono eseguite delle prove di laboratorio su substrati trasparenti. I regolamenti internazionali stabiliscono le linee guida di questi test.

Significato e efficacia

Una crema con fattore protettivo SPF 30, significa che consente di rimanere al sole, per un tempo 30 volte superiore senza scottarsi, rispetto a una pelle che non utilizza una protezione solare.

Che fattore protettivo utilizzare

La scelta del fattore protettivo dipende dal tipo di pelle e dalla durata dell’esposizione. Indicativamente, i primi giorni al sole, per una pelle normale, si consiglia di scegliere un fattore protettivo 30 o superiore. Questa eviterà le scottature e danni a lungo termine, pur permettendoti di sviluppare un iniziale tintarella.

Le pelli molto bianche o sensibili, dovrebbero preferire una protezione 50. Questa eviterà il tipico rossore che colpisce queste persone.

Quando l’abbronzatura è sviluppata, puoi abbassare il fattore protettivo, utilizzando anche i superabbronzanti, per intensificare la tintarella.

Per i bambini si suggerisce di scegliere sempre una protezione 30, mentre per i neonati una SPF50 o superiore. Evita di lasciare al sole dei bambini molto piccoli.

Quando mettere la protezione solare

La protezione solare messa quando ci si espone al sole per un periodo prolungato. Questo implica, che la crema solare, non va messa unicamente al mare, ma anche in città nelle giornate più calde. Se pratichi sport all’aperto, o il tuo lavoro ti costringe a restare molto tempo sotto al sole, applica sempre una adeguata protezione. Puoi trovare maggiori informazioni nel mio articolo: Quando mettere la protezione solare. »

Chi deve prestare particolare attenzione

Deve prestare particolare attenzione, e usare sempre una adeguata protezione solare, chi ha la pelle sensibile e molto chiara. Le persone che hanno avuto, oppure in famiglia hanno esperienze di tumori, in particolare alle pelle.

Ai tuoi bambini applica con generosità la protezione solare, mentre i neonati è meglio non esporli al sole. Nel caso sempre protetti con un fattore molto alto.

Come utilizzare la protezione solare

La protezione solare dovresti utilizzarla sempre nelle giornate più calde. Non solo al mare, ma anche in città, se i raggi solari sono particolarmente intensi. Applica la crema prima di uscire di casa, 15 – 20 minuti prima. Avrà modo di assorbirsi e essere più efficace.

Riapplica la protezione solare

Riapplica la protezione solare ogni 2 – 3 ore che passi al sole, o più frequentemente se ti bagni spesso, o sudi molto.

Controlla la scadenza

Prima di usare una protezione solare, controlla la sua scadenza. Superata questa data, il prodotto perderà gran parte del fattore protettivo. In casi più estremi potrebbe creare danni alla pelle. Trovi maggiori informazioni nel nostro articolo: Crema solare scaduta. »

Protezione solare. Non solo creme

Non solamente le creme sono dotate di protezione solare. Esistono anche prodotti per riparare i capelli dal sole. Per il copro, viso e gambe, puoi utilizzare anche il Latte Solare. Questo cosmetico, solitamente più delicato, combina al fattore protettivo un intensa capacità idratante. Questa ti consentirà di proteggere la pelle, e sviluppare una tintarella uniforme e duratura. Particolarmente indicato per le pelli chiare e sensibili, si consiglia di utilizzarla per i primi giorni al sole, anche per chi ha una carnagione più scura.

Ti propongo di leggere il mio articolo, potrai capire se il latte solare è la soluzione più indicata alle tue necessità. Clicca e leggi: Latte solare cos’è. »

Rischi di cancro della pelle: Come proteggersi dai Raggi UV

I raggi UV possono aumentare il rischio di cancro della pelle. Anche per questo motivo è necessario utilizzare una crema solare.

Devono prestare particolare attenzione le pelli chiare e sensibili, chi ha storie familiari di cancro della pelle e chi passa molto tempo sotto al sole. La protezione solare aiuta a proteggere la pelle dai danni causati dai raggi UV. Riduce notevolmente il rischio di sviluppare tumori cutanei.

Protezione Solare e fattore protettivo. Conclusioni

In questo articolo ti ho spiegato come vengono calcolati i filtri solari, e da cosa sono composti. Quando ti esponi al sole, utilizza sempre una protezione, anche se la tua pelle è molto scura. Nel nostro sito puoi trovare tanti contenuti, sui prodotti e consigli per ottenere una tintarella impeccabile. Visita la sessione: Abbronzatura. »

Ricorda anche di seguirci sui nostri canali social, Instagram e Facebook, per non perderti i prossimi articoli del nostro magazine online.

eurocapelli
EUROCAPELLI | Seguici su FACEBOOK e INSTAGRAM