Quarantena per il Coronavirus. Il Governo Argentino consiglia il Sesso Virtuale e Sexting

Quarantena per il Coronavirus. Il Governo Argentino consiglia il Sesso Virtuale e Sexting

21 Aprile 2020 Off Di Ginevra Neri

In questo periodo complicato, a causa dell’obbligo di rimanere in casa per contrastare la diffusione del Coronavirus, si sentono tanti consigli da parte di esperti e non. In questo caso, la fonte é ufficiale, il Ministro della Salute del Governo Argentino, che consiglia il Sesso Virtuale e Sexting.
[toc]

Sesso in Quarantena, Boom di vendite di Sex Toys

La quarantena ci costringe non soltanto a rimanere a casa, ma limita in parte o totalmente i contatti interpersonali. In questo periodo, sono drasticamente aumentate le vendite dei Sex Toys. Single, ma anche coppie stanno acquistando oggetti, per provocare e stimolare il piacere sessuale. Questi acquisti ovviamente sono realizzati unicamente online, anche perché le spedizioni, seppur con qualche ritardo sono attive.

PornHub e gli altri, aumentano gli Upload di video amatoriali

Durante questo Lockdown, non solo si é registrato un incremento delle visite sui portali, come Pornhub e Youporn, grazie anche alle divertenti ed efficaci strategie di Marketing, ma ciò che potrebbe sorprendere é l’aumento di oltre il 30% di video amatoriali caricati. In alcuni casi si tratta di video totalmente amatoriali, ma in molti altri vi é il tentativo di far divenire questa attività una fonte di guadagno.

Sesso Virtuale e Sexiting consigliato dal Governo Argentino

Qualche settimana fa, durante una conferenza stampa del Ministro della Sanità Argentina, José Barletta é stato consigliato il Sesso Virtuale e il Sexting durante la quarantena, con lo scopo di limitare i contatti fisici, e migliorare in qualche modo la salute mentale delle persone costrette al Lockdown.

Ministro della Sanità Argentina, José Barletta

 

Il Sesso durante la quarantena, cosa dicono gli psicologi

Molti esperti, in questi giorni consigliano alle coppie, di lavorare per migliorare il proprio rapporto, se in difficoltà, ed in generale consigliano alle coppie, di continuare ad avere rapporti sessuali, durante questo lockdown. Da un lato c’è il rischio che la prolungata convivenza forzata porti a problematiche interne alla coppia, dall’altro ci potrebbero essere ripercussioni da un punto di vista sessuale, e di conseguenza di armonia dell’unione.

Lockdown, il sesso per coppie a distanza e single

Se alle coppie conviventi, gli esperti consigliano di riscoprire la passione, la situazione é diversa per chi ha un amore a distanza o per i single. Per entrambi i casi, molti psicologi consigliano di utilizzare le nuove tecnologie, per stimolare nuove fantasie e piaceri sessuali. I Single in oltre potrebbero approfondire, seppur a distanza la conoscenza con altre persone, e perché no, portarle ad una maggiore intimità.

Non mandare il sesso in Lockdown

Il trovarsi costretti a limitare al minimo i rapporti interpersonali, non deve essere un motivo per bloccare la sessualità, sia di coppia, che da single. Molti medici, indicano i pericoli nello spegnere la passione, durante la quarantena, con danni che possono portarsi nel tempo. Mantenere una sessualità attiva, eviterà il calo della libido, disfunzione erettile e stress psicologico.

 

 

Fonti: CNN, Medicitalia, Il Fatto Quotidiano