Chi cerca trova. Punto G nelle Donne, cos’è

Chi cerca trova. Punto G nelle Donne, cos’è

In molti si chiedono dove si trova il Punto G delle donne, e cosa sia, ma sopratutto se esiste. Il Punto G é stato descritto per la prima volta da Alice Lada e Beverly Whipple nel 1982. Prende il nome dal ginecologo tedesco Gräfenberg che erroneamente viene ritenuto il suo scopritore. Nell’immaginario generale rappresenta il punto di piacere della sessualità femminile.

Cos’è il Punto G

Il Punto G é un area particolarmente sensibile della vagina. Per alcune donne si tratta di una vera e propria zona esogena, che quando stimolata, porta ad un eccitazione sessuale, tanto da farle raggiungere l’orgasmo. Il piacere provocato è molto intenso e ripetuto e provoca un grande appagamento.

 

View this post on Instagram

𝘗𝘢𝘯𝘵𝘢𝘭𝘰𝘯𝘪 𝘥𝘦𝘭𝘭𝘢 𝘛𝘶𝘵𝘢 𝘎𝘳𝘪𝘨𝘪 𝗽𝗲𝗿𝗰𝗵𝗲' 𝗮𝗹𝗰𝘂𝗻𝗲 𝗗𝗼𝗻𝗻𝗲 𝗹𝗶 𝘁𝗿𝗼𝘃𝗮𝗻𝗼 𝗜𝗻𝗰𝗿𝗲𝗱𝗶𝗯𝗶𝗹𝗺𝗲𝗻𝘁𝗲 𝗦𝗲𝘅𝘆? Ci crediate o no, ma i pantaloni della Tuta Grigi sono l’abbigliamento più sexy dell’autunno. Negli Stati Uniti, moltissime donne impazziscono letteralmente per questo capo, tanto che sui social (Twitter e Instagram) si sfidano in una challenge: #greysweatpantschallenge 👉 𝘓𝘦𝘨𝘨𝘪 𝘭'𝘢𝘳𝘵𝘪𝘤𝘰𝘭𝘰 𝘤𝘰𝘮𝘱𝘭𝘦𝘵𝘰 𝘴𝘶𝘭 𝘯𝘰𝘴𝘵𝘳𝘰 𝘴𝘪𝘵𝘰 𝙚𝙪𝙧𝙤𝙘𝙖𝙥𝙚𝙡𝙡𝙞.𝙘𝙤𝙢 𝘵𝘶𝘵𝘵𝘪 𝘪 𝘭𝘪𝘯𝘬 𝘪𝘯 𝘉𝘪𝘰 👍 𝘚𝘤𝘳𝘪𝘷𝘪𝘤𝘪 𝘯𝘦𝘪 𝘾𝙤𝙢𝙢𝙚𝙣𝙩𝙞 𝘭𝘢 𝘵𝘶𝘢 𝘰𝘱𝘪𝘯𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘦 𝘯𝘰𝘯 𝘥𝘪𝘮𝘦𝘯𝘵𝘪𝘤𝘢𝘳𝘦 𝘥𝘪 𝙎𝙚𝙜𝙪𝙞𝙧𝙘𝙞 #uomo #uomoitaliano #uomomoda #outfituomo #uomosexy #sexy #sexyhot #tuta #roma #milano #napoli #torino #bari

A post shared by eurocapelli.com (@eurocapelli) on

 

La sessualità femminile, l’importanza del cervello

La sessualità femminile è molto differente da quella maschile. Nell’uomo è indubbiamente più fisica, mentre nelle donne, il lato mentale ha un valore molto importante. Gli studi realizzati  da Beverly Whipple, indicano che l’orgasmo femminile, viene sollecitato da mesencefalo e il cervelletto, che liberano dopamina e ossitocina, due sostanze responsabili del piacere fisico.

Il Punto G esiste davvero?

Ad oggi, la scienza non ha dato una risposta definitiva sull’esistenza o meno del Punto-G, inteso come fisicamente. Secondo alcuni scienziati e medici, il punto G esiste ed è un estensione del clitoride. Si trova nella parte terminale della struttura del clitoride, piccolo organo erettile situato di fronte al vestibolo, nel punto di congiunzione delle piccole labbra, che può raggiungere, all’interno del corpo femminile, una complessiva lunghezza di 10 centimetri. Altri scienziati ritengono che sia una parte delle ghiandole di Skene, un cuscinetto spugnoso di tessuto localizzato nella parte inferiore dell’area genitale femminile.

Il Punto G, cos’è realmente

La scienza non ha trovato delle prove inconfutabili dell’esistenza del Punto G, e molti studiosi ne negano l’esistenza, relegandolo più a un qualcosa di mentale e psicologico. Nell’immaginario collettivo, il Punto G, viene immaginato come un organo/non organo, cui il solo stimolarlo, o meglio raggiungerlo, indica una relazione sessuale altamente soddisfacente ed appagante. Questo sia perché la sessualità femminile, come detto in precedenza è molto mentale, ma anche perché ognuno ha i propri punti di piacere più intenso, sia uomini che donne.

Orgasmo Femminile, il Piacere nella donna

Se negli uomini l’orgasmo è facilmente identificabile, molto più difficile lo è nella donna. Nel sesso femminile può esserci un orgasmo fisico, più simile a quello maschile, mediante la stimolazione del clitoride, può anche essere vaginale, ma anche più mentale e psicologico, per non parlare dell’orgasmo multiplo. Nell’uomo la sessualità è principalmente un piacere fisico, mentre nella donna è come un esplosione, che diventa importante anche per la sua salute sessuale.

 

 

eurocapelli blog magazine moda bellezza salute sport capelli
Eurocapelli, Magazine online di Moda, Costume e stile. Seguici su FACEBOOK e INSTAGRAM

Ginevra

Romana giramondo. Diplomata al Liceo Classico e Laureata in Scienze della Comunicazione. Amo la Moda, lo stile e il cinema Mi diletto a cucinare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *