Un bravo parrucchiere, questo non lo farà mai

Un bravo parrucchiere, questo non lo farà mai

3 Ottobre 2019 Off Di Ginevra Neri

Parrucchieri ce ne sono tantissimi, e i loro saloni di bellezza possono essere più o meno pieni, ma noi come possiamo sapere se il professionista sarà in grado di curare, modellare e coccolare i nostri capelli? Sicuramente un bravo parrucchiere non farà mai nulla di tutto questo.
[toc]

Un bravo parrucchiere non mette in pericolo la tua chioma

Un bravo parrucchiere eviterà di realizzare tagli, tinte o qualsiasi acrobazia che possa mettere in pericolo i vostri capelli. Purtroppo però non tutti sono bravi professionisti e ahimè é successo che qualcuno oltre a sbagliare la tinta ha anche irrimediabilmente rovinando il taglio. Questi errori, oltre che a creare un danno al look possono costare cari, perché bisognerà poi trovare un professionista all’altezza che recuperi la situazione.

Seguono tutte le indicazione della cliente

Il cliente ha sempre ragione, si dice. Ma anche no. In fatto di capelli, look e stile il professionista, parrucchiere o truccatore che sia deve mettere in risalto i pregi della cliente, e farle capire se un taglio di capelli, per quanto lo porti la sua cantante preferita, a lei non sta bene. Il parrucchiere é un pò come uno psicologo, ciò naturalmente risulterà più semplice con le clienti abituali, ma una donna con un pessimo taglio di capelli, é una sconfitta per la cliente in questione e per chi lo ha realizzato.

 

Mettere in ridicolo la cliente

In precedenza abbiamo visto due tipici errori di un parrucchiere, ma c’è anche il caso in cui la creazione definitiva metta in ridicolo la cliente. Cioè quando per errore tecnico, o la poca capacità di saper indirizzare nella scelta del look, si crea un taglio o delle tinte al colore naturale dei capelli che mettano in ridicolo. Questo al massimo può essere tollerato a Carnevale e Halloween, ma quindi non può essere permanente.

È troppo diretto

Le clienti possono avere idee stravaganti e che poco si addicono alle qualità del viso e del copro, ma un bravo parrucchiere deve avere ottime capacità diplomatiche nel far capire alla cliente cosa si meglio per il proprio stile. Indubbiamente questo farsi capire, senza risultare troppo diretti non é semplice, e probabilmente la difficoltà più grande del lavoro del parrucchiere, non é tanto la realizzazione tecnica di un tagli, quanto la relazione psicologica con le clienti.

Cosa render bravo un parrucchiere

Abbiamo esaminato i classici errori di un pessimo parrucchiere, uno bravo ovviamente non commetterà nessuno di questi. Il parrucchiere non é solamente colui che realizza il taglio o la tinta dei capelli, ma si prende cura e coccola la cliente, che in quel lasso di tempo non vuole solamente mettere a posto il suo look, ma anche rilassarsi. Un bravo parrucchiere indirizzerà il look, senza imporlo e quando le idee della cliente sono troppo bizzarre lui saprà condurle sul giusto cammino.